Excite

Trucco e capelli per chi vive in una grande città: segreti anti-inquinamento

  • Facebook

Chi vive in alcune città sa bene quanto inquinamento e agenti atmosferici possano influire sul finish del nostro look. Perché lo smog, ad esempio, occlude i pori della pelle dando come risultato un incarnato spento. Per non parlare dei capelli: l’inquinamento che si mescola all’umidità crea una patina che si fissa sulle chiome e, oltre ad appesantirle nello styling, le sporca costringendo a lavaggi assai frequenti, con tutto ciò che ne cosnegue.

È l’inconveniente delle grandi metropoli a certe latitudini, come la nostra Milano o la Londra d’oltralpe. Per questo motivo, le beauty addict che vivono in questi posti sono alla continua ricerca di un make-up che risponda, innanzitutto, alla voce luminosità. Al bando, quindi, fondotinta e ciprie ultra-coprenti e spazio a BB Cream che regalano al viso quell’aspetto sano e fresco che solo certe temperature possono garantire. Il viso in cerca di un effetto glow aspira ad una bellezza naturale.

Quindi no a ombretti e giochi di colore. Gli occhi sono contornati semplicemente da mascara, tanto mascara, da portare sempre in borsa e ripassare durante la giornata, lasciando anche che sbavi un po’ per un effetto rock molto cool. L’unica nota di colore può essere data dal rossetto, rigorosamente rosso brillante, che risalta su un incarnato diafano a tutta luce.

Capelli, tendenze estreme: taglio con fuoco e spade

E i capelli? Anche in questo caso smog e umidità sono nemici della piega. Inutile perciò stressare le chiome con ferri che rischiano di bruciare i capelli. Meglio mantenere uno styling naturale ma curato e giocare sapientemente con i prodotti, fissanti, anti-crespo e lucidanti. Sì ad una piega morbida che, anche sotto il peso di goccioline e inquinamento, riesca a mantenere un po’ di vita piuttosto che teste piastratissime che rischiano di appiccicarsi irrimediabilmente al viso.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017