Excite

Nivea e lo spot sotto accusa

Il Comitato di controllo del Giurì dell’autodisciplina pubblicitaria ha censurato lo spot del gel da barba Sensitive Nivea For Men, trasmesso lo scorso novembre sulle reti Rai e Mediaset, giudicandolo volgare e offensivo nei confronti delle donne. Le autorità che si occupano del Codice della Comunicazione Commerciale hanno ritenuto che lo spot violasse gli articoli 9, Violenza, volgarità, indecenza, e 10, convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona.

Scopri tutti i prodotti e le tendenze di bellezza uomo per l'inverno

La pubblicità in questione si apre con le immagini dell’allenatore di calcio Massimo Allegri che, come in una lezione di tattica vera e propria, parla ai giocatori, dando consigli sulla cura del proprio aspetto. Alle spalle della squadra scorre il filmato di un uomo e di una donna guancia a guancia e l’allenatore dice: 'Nell'uno contro uno voglio vedervi decisi, ma evitate entrate ruvide per non rovinare la prestazione.' Clarence Seedorf, calciatore protagonista dello spot risponde: 'Ho capito Mister, l’importante è buttarla dentro.' Tra le risatine generali compare il claim del prodotto: 'Quello che gli uomini vogliono.'

Guarda il video dello spot 'incriminato'

L’insindacabile giudizio del Comitato ha sottolineato la forte allusione sessuale, e l’intento ironico non nasconde il doppio senso volgare e offensivo, avvilendo l’immagine della donna ridotta, come sempre più spesso accade in tv, ad una preda sessuale da catturare. La questione ha infiammato giornali come il Corriere, un clamore che ha suscitato una contro risposta, in toni decisamente educati, da parte di Nivea che, dopo essersi scusata, ha dichiarato lo stop alla messa in onda della campagna, aggiungendo che se dovesse essere riutilizzata, verrà modificata.

(Foto © LaPresse, Nivea)

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017