Excite

Rughe e doppio mento a causa di computer e smartphone

  • Youtube

Diciamo sempre che la tecnologia ci semplifica la vita. Perché, spesso, basta un clic per avere velocemente, e dal divano di casa, la soluzione a molti problemi. Stiamo sempre attaccati agli schermi del computer, del tablet e degli smartphone per necessità o per diletto. E così, mentre ci stiamo finalmente rilassando sul divano di casa per qualche minuto, ecco spuntare una notifica. Che fare?

Morire dalla curiosità o riconnetterci col mondo social? Diciamo la verità: nessuno riesce a resistere e finisce sempre che viviamo con il telefono appiccicato. Oltre allo stress psicologico, ci sono anche dei fattori fisici da considerare. L’avreste mai detto che stare con la faccia davanti ad uno schermo provoca rughe e doppio mento? Ebbene sì.

Si chiama digital aging ed è la nuova frontiera dell’invecchiamento 2.0. È provato, infatti, che le onde elettromagnetiche aumentano la temperatura dei tessuti e, soprattutto quelli ricchi di acqua come la pelle. Questo surriscaldamento comporta non solo disidratazione ma provoca un deterioramento delle proteine del collagene. Il risultato? Si formano le rughe e la pelle perde in elasticità.

Usi alternativi dell'aspirina

Non solo. Perché la posizione che assumiamo ogni volta che guardiamo lo smartphone (verso il basso) lascia il segno proprio laddove si forma il doppio mento. Le radiazioni, infatti, sono responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Come intervenire?

Ecco le buone regole per non rimetterci la faccia. 1 - Se portate gli occhiali per lavorare, scegliete lenti ad hoc che riparino gli occhi facendo passare solo le radiazioni “buone”, utili alla visione. 2 - Oltre al mattino e alla sera, applicate un contorno occhi elasticizzante anche dopo la pausa pranzo quando vi rimettete davanti al computer. 3 - Ogni 20 minuti fate il cosiddetto cupping mettendo sugli occhi le mani a coppa per 20 secondi. 4 - Oltre alle ore dedicate al riposo notturno, gli occhi e la pelle hanno bisogno di stare lontani dagli schermi per almeno 6 ore. 5 - Applicate ogni giorno sul viso un siero dalle proprietà antiossidanti sotto la normale crema idratante; di notte, invece, preferite una crema esfoliante in modo che ripari il collagene danneggiato. 6 - Inserite all’interno dei cinque pasti quotidiani frutta e verdura: l’acqua contenuta servirà a reintegrare i liquidi perduti a causa delle onde elettromagnetiche.

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017