Excite

Prodotti per capelli rovinati dalla piastra: quali scegliere

Per riuscire ad avere un look sempre impeccabile, capelli dritti e ben stirati, molte donne ricorrono all'uso della piastra: pratica molto comune che, però, ha il difetto di stressare il capello, renderlo spento, debole e sfibrato. Quali sono, duque, i migliori prodotti da utilizzare per i capelli rovinati dalla piastra?

Non uno ma tanti prodotti

Per riuscire a migliorare la situazione della nostra chioma Prodotti per capelli rovinati dalla piastra: una routine che aiuta a ritrovare l'antico splendore, la forza e la lucentezza ormai perse.

Lavaggio

Fare uno shamphoo tutti i giorni rischia di stressare i capelli e il cuoio capelluto più in generale: proprio per questo è consigliabile non superare i due (al massimo tre) lavaggi settimanali, sufficienti a trovare un giusto equilibrio tra pulizia e robustezza. Sia shampoo sia balsamo, poi, devono preferibilmente essere ristrutturanti e il più naturali possibili: formulati, cioè per capelli secchi, fini e sfibrati, ma con una forza lavante non eccessiva, per non andare a stressare ulteriormente la chioma e rovinare i capelli, sopratutto quelli lunghi.

Maschere e impacchi

Per idratare e donare nuovo vigore ai capelli, è consigliabile fare una maschera a settimana: un impacco che sia, proprio come balsamo e shampoo, senza troppe sostanze chimiche, idratante e specifico per capelli sfibrati.

Trattamenti naturali

Chi è attento all'INCI, propenso all'ecobio o, più semplicemente, alla ricerca di nuovi metodi alternativi, può anche decidere di utilizzare metodi naturali come oli ed erbe. Consigliati per i capelli sono l'olio di jojoba, l'olio di ricino, quello di semi di lino e quello di cocco: ma chi non riuscisse a trovarli, può utilizzare anche i più comuni olio extravergine di oliva o olio di mandorle dolci.

Come proteggere i capelli?

Dopo aver visto quali sono i prodotti migliori per i capelli rovinati dalla piastra, non ci resta che capire come fare a proteggerli prima dell'uso di ferri e arricciacapelli. Gli oli naturali rischiano di far "friggere" il capello, queli siliconici, invece, lo indeboliscono ancora di più. Purtroppo, la soluzione, è quella di usare la piastra il meno possibile e, nel caso, cercare quelle professionali che hanno la caratteristica di non surriscaldarsi troppo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017