Excite

Lash extension, dalla Cina con furore

Le extension ai capelli? Superate. Oggi il vero must è l'allungamento delle ciglia. La moda arriva dalla Cina e come ha spiegato a D di Repubblica la fashion blogger Sara Ferron Cima, autrice di Asiaticool, il trattamento garantisce risultati naturali e duraturi: "le ciglia sono infittite, lo sguardo è più intenso, ma naturale". Una vero e proprio effetto speciale cinematografico: "il metodo è lo stesso adottato dai saloni di Hollywood: infilano una ad una le ciglia finte in una colla ipoallergenica e poi le fanno aderire a quelle vere. Ci vogliono 40 minuti per completare il trattamento". Una moda della quale le donne asiatiche non sanno più fare a meno, anche grazie ai prezzi popolari: 560 yen (5 euro) per un trattamento completo in un lash bar di Shanghai e 30 euro nella zona modaiola della ex French Concession, dove si dice che il servizio sia il migliore della città.

Guarda il make up di Maybelline New York

In Italia la lash extension è stata importata da due famosi hairstylist romani: Giancarlo Nardi ed Enrico Chiecchi. Il primo ha organizzato presso la sede dei Parioli una sfilata in cui alcune modelle, indossando abiti di chiara ispirazione africana, hanno sfoggiato spettacolari extension ai capelli e alle ciglia. Il secondo invece propone il trattamento di allungamento delle ciglia presso l'istituto di bellezza Oberdan, in piazza di Spagna, e confessa che: "le clienti sono entusiaste. Si sentono più sicure, con uno sguardo nuovo e più intenso. A volte si addormentano, comodamente sdraiate e svegliandosi la meraviglia è tantissima quando si guardano allo specchio".

Il trattamento sembra fantastico: semplice e veloce, garantisce risultati eccezionali. Ma un dubbio sorge: le ciglia sintetiche sono facili da gestire? E qui qualche problemino salta fuori. Intanto, subito dopo l'applicazione, è consigliato non lavarsi la faccia per almeno 12 ore, meglio 24. Anzi, proprio è il caso di non lavarsi per niente: gli esperti infatti sconsigliano lunghe docce, bagno turco, saune e solarium per i 2 giorni successivi all'applicazione. Se vi va qualcosa in un occhio poi sono guai: bisogna evitare di strofinarli o toccarli eccessivamente. E per struccarvi sperate che siano l'ombretto e il mascara a un certo punto a cedere, perché detergenti, lozioni o make-up removers a base oleosa danneggiano l'adesivo.

Foto: lashoutpro.com

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017