Excite

Tagli capelli uomo Autunno Inverno 2013/2014: dal genere retrò Cary Grant allo stile punk, le foto

Personalità: è questa la parola chiave in fatto di capelli uomo per l'Autunno Inverno 2013/2014. Gli hairstylist propongono infatti per la nuova stagione una grande varietà di tagli e pettinature, accomunati tutti da un unico tratto, ovvero la capacità di esaltare le peculiarità di ogni lui e di renderlo unico. Abbandonate dunque le chiome "a imitazione di", la nuova tendenza è quella di creare tagli ad hoc, modellati sui tratti di ciascuno e pensati per essere portati tanto in versione gentleman che in un'altra bad boy. Foto Getty Images e siti ufficiali.
Lo stile Cary Grant e Clark Gable è il grande must dell'AI 2013/2014, come confermato dalle passerelle: i capelli sono corti, ma non cortissimi, e sono pettinati con il gel, per un effetto retrò, molto affascinante. Il taglio però ha due facce: se anziché disciplinarlo si sceglie infatti di 'spararlo per aria', con ciocche ribelli, il risultato è una capigliatura punk di gran moda.
L'alternativa sono i boccoli: magari non proprio alla Valerio Scanu in versione Girodel, ma comunque morbidi e naturali, per dare movimento alla chioma e ingentilire i tratti del viso.
L'alternativa sono i boccoli: magari non proprio alla Valerio Scanu in versione Girodel, ma comunque morbidi e naturali, per dare movimento alla chioma e ingentilire i tratti del viso.
Anche il capello lungo si è visto un po' nelle sfilate, ma certo meno che in passato, e soprattutto perfettamente liscio, pettinato e magari con le punte schiarite.
Di tendenza invece la mezza misura, da portare preferibilmente con la barba, anche in versione spettinata e/o riccia.
Lo stile hipster - ovvero mi sono appena svegliato e non mi sono pettinato - tiene, ma tra una pettinatura finta-casuale e una dichiaratamente punk, la seconda vince a mani basse. Almeno per l'Inverno 2013/2014.
Lo stile hipster - ovvero mi sono appena svegliato e non mi sono pettinato - tiene, ma tra una pettinatura finta-casuale e una dichiaratamente punk, la seconda vince a mani basse. Almeno per l'Inverno 2013/2014.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018