Excite

Sfumature della pelle come tinte Pantone: il progetto fotografico Humanae

Per le donne, in fondo, non è nulla di nuovo. Ogni pelle ha il suo colore, anzi: la sua sfumatura. Quando si compra il fondotinta o il correttore, infatti, bisogna fare attenzione che vada bene con l'incarnato, ovvero che non sia troppo scuro o troppo chiaro. Ma il progetto Humanae della fotografa brasiliana Angelica Dass si spinge oltre: l'artista infatti sta creando un vero e proprio database dei diversi colori di pelle utilizzando la scala Pantone. Foto humanae.tumblr.com
Angelica scatta fototessere di anziani, adulti e bambini, uomini e donne, maschi e femmine, e poi campiona una superficie pari a 11 x 11 pixel della pelle del soggetto e la mette in relazione con uno sfondo corripondente. Quindi associa all'immagine un codice Pantone, che identifica in modo univoco il colore dell'epidermide della persona ritratta. La fotografa, per esempio, è il Pantone 7522 C.
Un lavoro suggestivo e affascinante, ma anche lungo e complicato, con l'artista brasiliana che a oggi ha già catalogato centinaia di soggetti e ancora continua nella sua opera di ricerca ed elencazione. L'obiettivo finale è quello di arrivare a compilare una scala cromatica il più completa possibile, basata sull'autorevole taratura Real Color Pantone.
Un lavoro suggestivo e affascinante, ma anche lungo e complicato, con l'artista brasiliana che a oggi ha già catalogato centinaia di soggetti e ancora continua nella sua opera di ricerca ed elencazione. L'obiettivo finale è quello di arrivare a compilare una scala cromatica il più completa possibile, basata sull'autorevole taratura Real Color Pantone.
Razzismo? Tutt'altro. In Brasile infatti esistono oltre 100 termini per definire le diverse sfumature di pelle e Angelica vuole contribuire a questa tradizione con un progetto che è allo stesso tempo arte e scienza.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018