Excite

I capelli di Bianca Balti con il degradé a Sanremo 2013: il nuovo look 'illumina' la top

A Sanremo 2013 ha convinto tutti e non avrebbe potuto essere diversamente: con la sua bellezza e la sua simpatia 'alla mano' e sorridente, Bianca Balti ha dimostrato che dietro all'immagine di super top c'è una ragazza reale, che tra l'altro è pure una giovanissima mamma. Promossi i diversi look sfoggiati sul palco durante l'ultima serata, a colpire gli spettatori sono stati i capelli di Bianca: naturali e poi 'schiariti' sulle punte. Foto da Getty Images a da YouTube.
Chi mastica di moda ha subito pensato allo shatush, il trattamento decolorante che in questo momento va per la maggiore, ma ben presto sul web è stato chiarito che quello sfoggiato della modella, invece, è degradé.
Simile nell'effetto finale allo shatush, il degradé è una colorazione che si effettua in verticale, anziché in orizzonale, e che non apre le squame dei capelli (mangiandone la colorazione e sostituendola con quella chimica), bensì le avvolge in una pellicola protettiva, che dona maggiore lucentezza e morbidezza e fa durare il trattamento più a lungo.
Simile nell'effetto finale allo shatush, il degradé è una colorazione che si effettua in verticale, anziché in orizzonale, e che non apre le squame dei capelli (mangiandone la colorazione e sostituendola con quella chimica), bensì le avvolge in una pellicola protettiva, che dona maggiore lucentezza e morbidezza e fa durare il trattamento più a lungo.
Il degradé può essere effettuato tutto alla stessa altezza oppure, come normalmente accade, ad altezze diverse: un accorgimento che maschera la ricrescita, evitando che si formi una specie di aureola sulla testa.
Quello di Bianca Balti era semplicemente magistrale e giocato su due toni più chiari rispetto al castano della modella: una scelta che ha reso l'effetto finale naturale ed elegante, illuminando ancora di più il suo viso già radioso.

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017