Excite

Barbie nella vita reale: come sarebbe? Le foto di Nickolay Lamm

Come sarebbe Barbie nella vita reale? Alzi la mano chi se l'è chiesto almeno una volta. Perché le forme e le misure della bambola bionda più famosa del mondo sono state e continuano a essere un modello irraggiungibile per milioni di donne, che fin da bambine subiscono l'imprinting di un'idea di bellezza dove magrezza, vita da vespa e seno prosperoso - tre cose che insieme, nella realtà, difficilmente possono coesistere in modo 'naturale' - sono imprescindibili per essere desiderabili. Eppure, come dimostra l'artista e ricercatore di Pittsburgh Nickolay Lamm, se Barbie avesse il fisico di una diciannovenne americana media sarebbe ugualmente bella. Anzi, anche più bella. Foto Nickolay Lamm (mydeals.com-nickolaylamm.com)
Nickolay è partito dal presupposto che molti liquidano le proporzioni improbabili del fisico di Barbie dicendo che in fondo è solo un giocattolo, ma proprio perché è un giocattolo secondo l'artista la bambola bionda offre un esempio sbagliato e altamente diseducativo, in un'età delicata come l'infanzia e la prima adolescenza. Per questo Nickolay, con l'aiuto di una stampante 3D, ha modellato una Barbie sulla scorta delle misure di una ragazza americana di 19 anni 'standard'.
Il risultato? Una bambola meno alta, con forme più morbide, vita non da vespa e gambe magre senza essere patologiche, che nel suo realismo è naturalmente bella e desiderabile. Insomma, un prototipo zero di cui forse la Mattel dovrebbe tenere conto negli anni a venire.
Il risultato? Una bambola meno alta, con forme più morbide, vita non da vespa e gambe magre senza essere patologiche, che nel suo realismo è naturalmente bella e desiderabile. Insomma, un prototipo zero di cui forse la Mattel dovrebbe tenere conto negli anni a venire.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018