Excite

Dove, l'azienda cosmetica dichiara guerra al fotoritocco con la campagna Beautify

  • YouTube

Non è la prima volta che Dove dichiara guerra all'uso di Photoshop in pubblicità, ma questa volta ha deciso di colpire direttamente 'all'origine' di dette campagne, rivolgendosi ad art director, graphic designer e manipolatori digitali di immagine. E il brand del Gruppo Unilever l'ha fatto 'tendendo una trappola' a questi professionisti, ovvero caricando sulla piattaforma Reddit (sempre molto consultata dagli addetti ai lavori) un programma, Beautify, che promette di "lisciare e illuminare la pelle" delle modelle ritratte, ma che in realtà riporta l'immagine alla sua versione senza ritocchi.

Troppo Photoshop: L'Oréal vietata in Inghilterra

Non si sa quante volte l'applicazione sia stata scaricata dalla sua comparsa su Reddit circa una settimana fa, tuttavia il video che 'svela' l'iniziativa in rete è diventato virale in poco tempo. Nel filmato, che spiega che il progetto fa parte della decennale campagna di Dove contro il fotoritocco, Real Beauty, si vede dunque una ragazza dalle curve morbide passare a una taglia decisamente meno abbondante e poi tornare al suo stato 'naturale' grazie all'applicazione Beautify.

Una trovata che non solo mostra come gli addetti ai lavori possano manipolare con estrema facilità le foto, facendo sparire i difetti e trasformando le modelle in icone di perfezione fonte di continua frustrazione per le ragazze e le donne normali, ma che 'smascherando' una pratica diffusa si propone anche di far acquisire al destinario delle adv - ovvero il pubblico femminile - maggiore consapevolezza sul fatto che i modelli proposti dalla pubblicità nel 90% dei casi non sono veri, ma frutto di una manipolazione digitale.

Insomma, ancora una volta il messaggio di Dove alle donne è: l'unica bellezza è quella reale, attente alle mistificazioni. Una convinzione ribadita nella frase che chiude il video e che 'mette in guardia' i responsabili marketing: "Don't manipulate our perceptions of real beauty. @DoveCanada #DovePositiveChange", ovvero: "Non manipolate la nostra percezione della vera bellezza". Perché proprio il bombardamento pubblicitario, che mostra corpi magrissimi, perfetti e splendenti, è all'origine di un crescente disagio nel pubblico femminile, soprattutto tra le più giovani e sensibili, che si sentono continuamente inadeguate di fronte a quanto richiede la 'moda' e cercano di raggiungere gli standard che propone con diete estreme e trattamenti estetici irreversibili e spesso inadeguati/inutili.


Il video della campagna Beautify di Dove

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017