Excite

Dieta choc: si cuce un cerotto sulla lingua per non mangiare

  • Nikolas Chugay

Per dimagrire si ricorre a metodi sempre più drastici. L'ultima tendenza è quella di farsi cucire con sei punti di sutura un cerotto sulla lingua. La pratica rende talmente doloroso l’atto di mangiare da impedire l'assunzione di cibo. Il geniale metodo è stato partorito dalla mente di Nikolas Chugay, chirurgo plastico di Beverly Hills, che garantisce questa tortura faccia perdere dieci kili in un mese.

La dieta tisanoreica di 6 giorni

Il cerotto è fatto di marlex, una plastica usata per riparare le ernie e per produrre gli hula hoops, e viene cucito sulla parte superiore della lingua in modo da rendere impossibile l’assunzione di cibi solidi. Il paziente è dunque costretto ad ingurgitare solo liquidi e integratori (predisposti da Chugay, che ci guadagna due volte) per nutrirsi. Secondo il creatore, che non è un dietologo, ma un chirurgo plastico, assumendo in forma liquida un apporto giornaliero di 800 calorie "bilanciate con le necessità nutrizionali" e che "massimizzano i risultati di perdita del peso", i risultati sarebbero garantiti, sebbene dolore e una difficoltà a parlare e a deglutire vadano messi in conto. Il digiuno, lo ricordiamo, non è il sistema adatto per dimagrire. Tanto più se non si mangia a causa del dolore alla bocca!

Dieta vegana: pro e contro di questo particolare regime alimentare

Il cerotto non può essere tenuto per più di un mese, perché potrebbe essere inglobato dalla lingua che comincia a rigenerarsi dopo l’operazione. Il sito del dottor Chugay avverte i pazienti che il cerotto può portare gonfiore alla lingua e difficoltà nel parlare. Secondo il The Time, alcuni pazienti che hanno sperimentato la tecnica hanno avuto difficoltà nel dormire e nel muovere la lingua. Il cerotto deve ancora essere approvato dalla FDA (Food and Drugs Administration).

Nuova dieta mediterranea 2012: per essere sempre in forma

Per chi vuol dimagrire senza fare sport ma ricorrendo a un'operazione, ci sono due alternative al cerotto: il bypass gastrico (che costa tra 18mila ai 35mila dollari) e il bendaggio gastrico (costa 15mila dollari). Il cerotto è molto più economico: solo 2mila dollari (150 in Venezuela, dove pare il mercato sia molto florido). Sono una sessantina le donne che si sono fatte posizionare il patch.. La dietista Giovanna Cecchetto, presidente dell’Associazione Nazionale Dietisti - intervistata da Huffington Post Italia- sostiene si tratti di “una tortura, perché si pone in contrasto con la spinta biologica ad alimentarsi che è incontrollabile dalla volontà e non esiste alcun caso giustificabile in cui applicarlo. I rischi sono legati alle conseguenze fisiche, psico-emotive e metaboliche del digiuno cui è costretto chi ne fa uso”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017