Excite

Crema viso con un buon INCI ed economica, ecco i consigli

La pelle ha bisogno quotidianamente di ricevere sostentamento per il suo ciclo biologico e sostegno dalle aggressioni dell’ambiente esterno. Per trovare una crema viso con un buon INCI ed economica, occorrono pochi consigli e in qualche giorno la texture della pelle atonica, secca e affaticata riacquisterà nutrimento, idratazione e un aspetto visibilmente più sano.

Cos'è l'INCI

Prima di mettersi alla ricerca di una crema viso con un buon INCI, economica, seguire alcuni consigli è indispensabile per fare un acquisto senza rimpianti. Prima di tutto, occorre sapere che cos'è l'INCI.

L'INCI sta per International Nomenclature of Cosmetic Ingredients, in poche parole non è altro che l'elenco degli ingredienti contenuti in un prodotto cosmetico. Dal 1997 è obbligatorio che ogni prodotto di bellezza messo sul mercato debba farsi riconoscere mostrando le sue proprietà attraverso un indice di sostanze che lo compongono.

Di solito l’INCI è stampato direttamente sulla confezione del prodotto, nel caso si tratti di una crema a tubo, è posto nella parte posteriore dell’involucro, oppure le notizie si possono recuperare sul foglio d’istruzione all’interno dell’imballaggio. L’elenco delle sostanze deve essere in ordine decrescente e includere al primo posto l'elemento che è contenuto nella percentuale più alta, a seguire gli altri ingredienti misurati nella quantità più bassa.

Tutti gli elementi che sono di origine vegetale e non hanno subito interventi chimici sono indicati con il loro nome botanico latino, mentre la parte che si utilizza è in lingua inglese. Ad esempio: Rosmarinus officinalis oil sta per olio di rosmarino. Le sostanze che al contrario hanno subito processi chimici hanno il nome in inglese. I coloranti sono indicati in fondo all'etichetta e raggruppati con la sigla C.I.

    Flickr - Massimo Ferrara

Come acquistare una buona crema viso

Non è semplice scegliere una buona crema, tante volte senza saperlo acquistiamo dei prodotti dove alcuni eccipienti contenuti in essi, si rivelano dannosi per la salute della nostra pelle.

Nonostante l’utilizzo di queste sostanze sia bandito dalla direttiva europea, ancora trovano impiego nella produzione di shampoo, creme viso, e balsami. E’ buono tenersi in mente alcuni nomi che non dovrebbero mai comparire fra l’INCI di un prodotto cosmetico come i petrolati, contenuti in balsami e creme, i siliconi, il sodium lauryl sulfate, il sodium laureth sulfate. Questi ultimi sono dei tensioattivi dove, l’uso prolungato può essere dannoso per la pelle alterandone il PH.

La lista è infinita, così per non sbagliare ci viene in soccorso un sito internet che ci permette di analizzare il nostro prodotto e capire finalmente cosa abbiamo in mano se un articolo naturale oppure una bomba di tossicità.

Questo sito è www.biodizionario.it. Si immette nell’apposito spazio il nome di un ingrediente contenuto nella crema viso acquistata. Si preme invio e la voce è subito analizzata. Se a fianco del nome compaiono due pallini verdi, l’eccipiente è sicuro, un pallino verde, sostanza accettabile, un pallino giallo potrebbe creare degli effetti collaterali, ma se si trova alla fine dell’INCI, la sua presenza è irrilevante. Un pallino rosso può creare dei problemi, due pallini rossi, il prodotto è dannoso da evitare.

Com’è stato detto in precedenza, le sostanze contenute in maggiore quantità si trovano all’inizio dell’elenco “ingredienti”. Se riscontriamo subito un elemento con due pallini rossi, è il caso di evitarne l’uso. Se i pallini rossi sono alla fine e in minoranza rispetto ai verdi, il prodotto è in parte accettabile, nel caso contrario, è preferibile eluderlo. Se non compare tra gli ingredienti nessuna voce con pallino giallo e rosso, il cosmetico è bio al 100%.

Riassumendo quanto detto finora se il numero degli ingredienti contrassegnati con pallino verde sono superiori alla somma dei gialli e dei rossi, l'INCI è da considerare buono. Se gli eccipienti con i pallini rossi e gialli sono di numero superiore a quelli verdi, l'INCI non è naturale. Se il numero dei verdi è uguale a quello dei rossi e dei gialli, bisogna controllare come gli ingredienti sono disposti nell'elenco.

Consigli utili

Se si vuole acquistare una crema viso con un buon INCI, economica, i consigli presentati finora sono utili per non spendere soldi in qualcosa che potrebbe farci male.

Non è detto che un prodotto che abbia un brand e un prezzo alto sia di qualità superiore a un altro che appare con un nome privo di fama. Su Youtube è possibile reperire molti video di ragazze che presentano creme viso con un buon INCI e a prezzo conveniente perché di marca sconosciuta.

Comunque tenere sott'occhio gli ingredienti non basta, occorre prendere il prodotto specifico per la propria pelle, che sia ipoallergenico e adatto alle proprie necessità.

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017