Excite

Crema intima antirughe: nuova moda del web e dei vip come Antonella Mosetti

  • angelini.it-Facebook

In Giappone per combattere le rughe vanno forte - in senso lato, of course - le lumache, ma l'Italia in quanto a stranezze di bellezza non è da meno: l'ultima mania per contrastare i segni del tempo, infatti, è quella di utilizzare per il viso una crema vaginale, il cui scopo 'originale' è di favorire l'elasticità e la tonicità delle zone intime in gravidanza e menopausa.

Lumache vive antirughe: dal Giappone nuovo trattamento di bellezza 'estremo'

A far decollare la nuova moda è stato il tam tam sui forum femminili e la conferma arrivata da alcuni vip che il prodotto in questione è un eccezionale antirughe. Antonella Mosetti, per esempio, sulla sua pagina Facebook un po' di tempo fa ha scritto: "Rispondo ai messaggi arrivati, tutti con lo stesso tema. Il nome della crema è Perilei pausa. Fantastica, per l'elasticità della pelle del viso, ricca di vitamine e acido ialuronico. Che dirvi, a me piace tanto". Ma l'uso 'improprio' ha delle controindicazioni?

Leonardo Celleno, dermatologo dell'Università Cattolica di Roma, ad Adnkronos Salute ha spiegato che no, di rischi non se ne corrono, dal momento che Perilei pausa - prodotta da Angelini e in vendita a circa 18 euro - è "un'ottima crema, perché contiene collagene, acido ialuronico, isoflavoni di soia. Sostanze, quindi, che vanno bene per la pelle femminile. In più ci sono le vitamine A, E, C". "Si tratta di piccole manie, lanciate dall'uso di qualche vip. A volte questo tipo di 'imitazione' può essere pericoloso e serve fare attenzione, ma in questo caso non ci sono rischi", ha affermato lo specialista, indicando come unico aspetto negativo il fatto che rispetto ai prodotti specifici per il viso "la crema vaginale è più appiccicosa".

E pure la ginecologa sessuologa Alessandra Graziottin ha 'promosso' Perilei pausa come prodotto per combattere i segni del tempo: "L'insieme degli ingredienti è impeccabile come antirughe", ha dichiarato la dottoressa ad Adnkronos Salute. Dunque i colossi della cosmetica rischiano di vedere tracollare le vendite di creme e sieri specifici antiaging a favore di una - nella maggior parte dei casi decisamente più economica - pomata intima?

Previsioni al momento non se ne possono fare, ma è innegabile che le vendite di Perilei pausa si sono impennate. Stando ai dati della distribuzione farmaceutica per Roma, la richiesta della crema - nelle due versioni per gravidanza e menopausa - è triplicata nei mesi di gennaio e febbraio e ha avuto un picco ad aprile, addirittura decuplicandosi. Insomma, una tendenza da non sottovalutare - anche se a giugno si sono registrate vendite tornate ai livelli di febbraio - che dimostra ancora una volta l'influenza della rete e del passaparola nelle scelte dei consumatori, sempre più attenti a qualità e prezzo dei prodotti, in cosmetica, come nella moda e in ogni settore.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018