Excite

Come idratare i capelli dopo il mare: le protezioni da usare

Arriva l'estate e con lei anche il grande problema di come idratare i capelli dopo il mare e l'esposizione al sole, alla sabbia e alla salsedine. Ogni tipologia di capello, che sia secco, normale o grasso, ha una sua propria cura da seguire per evitare che si rovinino e si spezzino inevitabilmente. Inoltre un occhio di riguardo va a tutti i capelli tinti che, rispetto agli altri, soffrono di più le aggressioni di sabbia, salsedine e vento del periodo estivo. Vediamo insieme come curare i nostri capelli in modo tale che restino idratati nonostante il mare e il sole.
    Flickr Ktoine

Le protezioni dalla salsedine e gli idratanti per i capelli

Per ogni tipologia di capello un prodotto che non deve mancare in nessun caso per una corretta idratazione è uno spray protettivo idratante per le punte e la cute, che protegga con un leggero strato sia i capelli che la nostra epidermide, onde evitare l'amento della forfora, della secchezza cutanea o delle punte e lo sfaldamento della corpo del capello. Lo spray va applicato prima di andare in spiaggia e prima di ogni bagno e bisogna ripetere l'applicazione subito dopo essere stati in acqua e aver fatto la canonica doccia. È importante infatti anche sciacquare subito i capelli con acqua dolce dopo che si è stati nell'acqua salata, in modo tale da prevenire l'attaccamento della salsedine al capello che porta a una veloce disidratazione della nostra chioma.

Per chi ha capelli normali, secchi o colorati, è molto importante il trattamento post mare. Quanto rientrate a casa usate shampoo, balsami e creme idratanti per i capelli, specifiche per il sole e la salsedine, che contengano vitamine e minerali che vanno a riequilibrare il capello reidratandolo dopo lo stress dell'intera giornata. Un buon impacco a fine doccia, inoltre, vi garantirà una maggiore protezione anche per il giorno successivo ed eviterete così che il capello si danneggi irrimediabilmente, risultando stopposo e poco vitale. Per chi ha invece i capelli grassi o soffre di forfora l'attenzione va concentrata soprattutto alle punte, che rimangono comunque la parte debole della vostra chioma. Per quanto sole e salsedine su di voi possano avere un effetto riequilibrante, ricordate che anche voi dovete proteggere i vostri capelli, ma soprattutto dovete sfruttare questa occasione per purificare sia il capello che la cute grazie all'acqua salata e ai prodotti più leggeri per i capelli. Scegliete shampoo e balsamo poco aggressivi e molto naturali che si adattino al ph della cute, aiutatevi con delle fiale per proteggere le punte, che andranno a nutrire solo questa parte più debole ed eviterete così di ingrassare la testa con altri prodotti. Vedrete che, alla fine dell'estate, i vostri capelli risulteranno più sani, equilibrati e luminosi.

    Flickr ♥serendipity

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017