Excite

Chirurgia estetica ai piedi per indossare tacchi scomodi e sandali: la nuova moda delle dita tagliate

  • Daily Mail

"Questi tacchi sono troppo scomodi, mi taglierei i piedi..." Questa è la frase tipo che esce dalle nostre bocche quando indossiamo delle scarpe troppo alte e scomode. Nonostante il dolore del momento, poche si sognerebbero davvero un intervento di chirurgia estetica per migliorare la situazione, anche se, a quanto pare, le coraggiose disposte a finire sotto i ferri per un paio di tacchi si stanno moltiplicando pericolosamente.

Guarda le foto della ragazza che vuole essere uguale a Jessica Rabbit

A diffondere la portata di questo fenomeno è il Daily Mail, che racconta di alcuni casi simbolo di donne che hanno deciso di operarsi proprio per poter indossare anche le scarpe più scomode senza problemi. Pare infatti che la chirurgia estetica ai piedi sia in continua ascesa, e non si limiti a correggere piedi particolarmente brutti, ma vada ad adattarsi alla moda del momento.

Se fino a poco tempo fa la chirurgia estetica ai piedi veniva presa in considerazione soprattutto da donne e uomini con dita deformi, alluce valgo, falangi nodose ingestibili, piedi palmati e altri simili problemi anatomici, sempre più spesso il ricorso ai ferri del chirurgo viene considerata l'unica soluzione a insormontabili ostacoli come decolletè inindossabili per colpa di dita troppo lunghe per alcuni modelli di scarpe, o semplicemente per un piede non all'altezza di sandali che lasciano il piede nudo.

Ma in cosa consiste questo nuova moda, già ribattezzata “chirurgia Cenerentola”? Si tratta, in poche parole, di un restyling delle dita dei piedi, che vengono accorciate e rimodellate rispetto alla loro forma originale, per permettere di indossare anche le calzature che mettono le dita in evidenza o per renderle adatte anche ai tacchi più costrittivi.

Il costo di un'operazione di questo tipo può arrivare a superare i 5000 dollari, richiede un lungo periodo di recupero prima di poter nuovamente indossare delle scarpe strette o alte e come ogni intervento comporta dei rischi concreti, che diventano ulteriormente pesanti se si pensa che oggetto dell'operazione sono gli arti con cui camminiamo. L'intervento è partito dagli Stati Uniti ma ora sta raccogliendo tantissimi proseliti anche qui in Europa. Prima di prendere in considerazione un'operazione del genere, riguardatevi i piedi e pensate: ne vale la pena per delle decolleté?

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017