Excite

Capelli: il nuovo trend si chiama 'broux'. Il classico rosso torna reinterpretato in chiave bronze

  • Instgram

Se l’inverno scorso ha visto protagonisti i toni caldi portando sul gradino più alto del podio il bronde, la nuova stagione fredda rilancia il rosso. Ma non si tratta del classico rame e nemmeno delle nuances più sfacciate e brillanti alla Jessica Rabbit. Il trend del momento mescola i colori. Il risultato si chiama “broux”, e il nome dice già tutto. È un incrocio tra bronde e ronze, quindi tra rosso e bronzo.

Come spesso accade, le nuove tendenze sono già sulle teste delle celebrities (vedi Kristen Stewart). La base ideale su cui creare il broux è il castano; tuttavia, la colorazione si può effettuare anche su basi più chiare dosando il rosso in quantità diverse.

A chi dona? Praticamente a tutte. Infatti, se fino all’anno scorso abbiamo visto come lo shatush, il bronde e l’écaillé donassero soprattutto a pelli dorate, quest’anno assistiamo alla rivolta delle pelli di porcellana. Il broux si adatta a carnagioni sia chiarissime che tendenzialmente olivastre perché il rosso, a differenza del bruno e del biondo, è abbastanza universale, un evergreen che ritorna in versione contemporanea.

Diamoci un taglio: capelli corti d'inverno

Ci sono modi differenti di interpretare il broux: si può applicare la tinta a partire da metà lunghezza (più o meno la tecnica dello shatush, per intenderci) o scegliere di colorare semplicemente le punte o qualche ciocca qua e là. Non solo. Perché a differenza di shatush e degradé, il broux può essere distribuito per tutta la chioma creando movimento grazie ai riflessi di luce.

Trattandosi di una tecnica che non colora i capelli dalla radice (che resta scura) è più adatto alle lunghezze medio lunghe e lunghe. Lo styling? L’inverno 2015-2016 conferma il trend del mosso naturale, uno spettinato creato ad arte. Perciò, sì alle beachwaves a patto, però, che dopo la piega scompigliate la chioma a testa in giù per un effetto selvaggio e (volutamente) casuale.

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017