Excite

Anne Hathaway bionda e in Valentino al Met Gala stupisce tutti

  • Instagram

Promossa o bocciata? E' difficile dare un giudizio sulla nuova acconciatura sfoggiata da Anne Hathaway sul red carpet del Met Gala, ma una cosa è certa: non è passata inosservata. L'attrice, fresca vincitrice dell'Oscar per Les Misèrables, si è infatti presentata alla celebre soirée con i capelli corti e biondissimi, praticamente platinati.

Met Gala 2013, le meglio e peggio vestite della serata da Anne Hathaway a Kim Kardashian

Oscar 2013: meglio e peggio vestite da Anne Hathaway a Kristen Stewart

Il look dell'interprete hollywoodiana è stato definito dai media a metà tra le capigliature di Miley Cyrus e Tilda Swinton, ma in realtà ricorda quello di certe dive degli anni 50 e 60, con le sopracciglia folte e nere in netto contrasto con la chioma decolorata. Tuttavia, per Anne è ancora altro. L'attrice infatti ha dichiarato a Hilary Rhoda: "Non so se si possa dire per la mia acconciatura, ma... Debbie Harry per me è stata una sorta di ispirazione", riferendosi alla cantante, attrice e modella america, nota in Italia soprattutto per essere la frontwoman del gruppo newyorkese Blondie.

Anne Hathaway sposa in Valentino con Adam Shulman

Comunque sia, le opinioni sono diverse: il risultato finale in effetti è a dir poco spiazzante, anche se Anne dalla sua parte ha una naturale eleganza e... Una solida amicizia con Valentino Garavani. L'attrice infatti si è presentata sul red carpet al braccio dello stilista e indossando una sua creazione del 1992, appositamente rivisitata per lei, caratterizzata da un'alternanza di vedo-non-vedo e di inserti di paillettes giocata interamente sul nero.

Rientrata dunque la 'crisi' (vera o presunta che fosse) causata dalla decisione di Anne di cambiare all'ultimo minuto l'abito Valentino scelto per la serata degli Oscar 2013 con un modello di Prada: l'attrice infatti aveva indossato un vestito della signora della moda italiana dopo aver visto che l'Alexander McQueen di Amanda Seyfried era troppo simile al suo primo abito.

"Mi piaceva molto il vestito che dovevo indossare. E' stata una sofferta decisione last-minute, dal momento che non vedevo l'ora di sfilare con un Valentino in onore della profonda relazione che ho con questa casa e con lo stilista. Mi spiace se ho causato disappunto", aveva spiegato Anne all'epoca. E a vedere la familiarità con il suo cavaliere dell'altra sera - che ha fatto le veci del marito assente dell'attrice, Adam Shulman - il "disappunto" è decisamente superato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018