Excite

Acne: i rimedi omeopatici più diffusi

L'acne è un'affezione della pelle e, precisamente, può essere definita un'infiammazione dell'apparato pilo-sebaceo.Ne esistono diversi tipi, ma la più nota e diffusa è l'acne giovanile, che inizia nella pubertà e si risolve spontaneamente entro i 20-25 anni, anche se nelle forme più gravi può lasciare sulla pelle visibili cicatrici.Oltre i rimedi farmacologici esistono per l'acne diversi rimedi omeopatici, rimedi, cioè, naturali derivati dalle piante. Ecco allora alcuni più diffusi.

Curare l'acne con l'omeopatia

L'acne può essere interpretata come il sintomo di un disagio interiore, specie in età adolescenziale, che scatena nel soggetto interessato ansia ed insicurezza.I fattori scatenanti sono molteplici e, comunque, riconducibili allo stile di vita: alimentazione sbagliata, uso non corretto di cosmetici ma soprattutto trovarsi in una situazione di stress prolungato. Quest'ultimo provoca, infatti, un aumento nella produzione di testosterone, facendo aumentare, di conseguenza, la produzione di sebo.L'approccio omeopatico inquadra il sintomo nella globalità della persona che lo manifesta e permette di ricercare un rimedio che più si avvicini alla causa psichica sottostante il disturbo.Il medico omeopata, infatti, individua prima il rimedio di fondo, utile per preparare il “terreno” a ricevere la cura, e solo dopo aver indagato sulle cause all’origine del problema, valuterà quali sono i preparati più appropriati, sia di uso interno che esterno.Per la cura dell'acne i rimedi omeopatici maggiormente prescritti sono:

Pulsatilla, è il rimedio dell’acne giovanile vera e propria che si presenta con pus giallo e indolore ed è associata a problemi ormonali e a stress; Kali Bromatum, è indicato quando le pustole sono rosso cianotiche e l'acne è di solito localizzata sul volto, sul petto e sulla schiena. È adatto per chi soffre contemporaneamente di obesità; Arnica, se i foruncoli sono violacei, induriti e provocano dolore;Natrum Muriatic, è il rimedio più indicato se la seborrea del viso è molto forte; Sulfur, è utile quando ci sono molti comedoni e la malattia peggiora con il freddo, le correnti d'aria;Sepia, questo rimedio viene prescritto quando l'acne si presenta maggiormente nel sesso femminile ed è legata all’apparato ormonale. Lo sfogo cutaneo si concentra principalmente sul mento e il disturbo compare prima delle mestruazioni e in gravidanza. Follicolinum, se il problema è provocato da disordini mestruali;Selenium, è indicato per l'acne giovanile quando si presenta microcistica accompagnata da pelle grassa, lucente, perdita di capelli e delle sopracciglia.

Oligoterapici

Per la cura dell'acne, tra i rimedi omeopatici troviamo anche gli oligoterapici.Per le pelli con tendenza acneica, per esempio, è indicato Manganese-Rame.La dose media è di una fiala a giorni alterni. Per le forme più gravi di acne pustolosa si consiglia Rame-Oro-Argento, una dose al giorno o almeno tre volte la settimana, per cicli di almeno tre mesi.Mentre per l’acne adolescenziale, causata da fattori ormonali, è possibile utilizzare Zinco-Rame con una dose 3 volte la settimana.

bellezza.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017